Il progetto

Le elaborazioni presentate in questa sezione sono frutto di analisi effettuate nell’ambito del progetto “Atlante Climatico” che rientra tra le attività programmate dall'Osservatorio Trentino sul clima e che sono finanziate tramite le risorse previste dal Fondo per il cambiamento climatico che la Provincia Autonoma di Trento ha appositamente istituito per tali iniziative.

Lo strumento WebGis

Lo strumento WebGIS, sviluppato dalla Fondazione B. Kessler come supporto allo studio dei fenomeni climatici, sia per attività tecniche che di divulgazione pubblica, è basato su tecnologie software open source ed è dedicato alla visualizzazione del dato in formato di indici climatici, trend, valori estremi e mappe climatiche. Si tratta di un Geodatabase centralizzato in grado di fornire mappe calcolate tramite opportuni algoritmi di spazializzazione e modelli ad alta risoluzione a partire da serie climatiche validate ed omogenizzate.

Le elaborazione dei dati

Le analisi dei dati di temperatura e precipitazione sono frutto di due distinti progetti affidati alla Fondazione E. Mach e riguardano in particolare l’analisi statistica di serie storiche di dati giornalieri (progetti CLITRE50 e CLITRE100). Il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica dell’Università di Trento ha invece curato la realizzazione dell’Atlante Solare e dell’Atlante Eolico, analizzato la relazione tra le situazioni sinottiche e i tipi di tempo, e collaborato alla definizione degli algoritmi di spazializzazione delle variabili meteo-climatiche.

La provenienza dei dati

I dati utilizzati sono stati rilevati dalle stazioni meteorologiche appartenenti a due enti: 
  • Provincia Autonome di Trento – Ufficio Previsioni e Pianificazione – Meteotrentino 
  • Fondazione Edmund Mach